Skip to content

Pronta disponibilità e life car nel Lodigiano: primi passi verso la legalità ? Vedremo

12 Agosto 2020   Notizie
 

 

Antefatto: Asst di Lodi invia ai sindacati un progetto per trasporti LIFE CAR che è inguardabile
Tra gli aspetti inguardabili c’è la previsione della “pronta disponibilità” in orari diurni dei giorni feriali che l’art. 28 del ccnl comparto sanità non ammette come regola
Si dovrebbe discutere con i sindacati il giorno 5 agosto, ma FIALS- CONFSAL  e FISI, chiedono la conciliazione obbligatoria in Prefettura a Lodi che si tiene il 3 agosto
Questa richiesta è motivata dal fatto che non è possibile neppure iniziare una discussione su aspetti illegittimi di un progetto assurdo di per sé
In Prefettura la posizione dei sindacati è chiara: l’art. 28 non prevede la pronta disponibilità nelle ore diurne dei giorni feriali, ma l’azienda resiste
La conclusione del tentativo obbligatorio di conciliazione in vista dello sciopero si conclude negativamente
Ecco il verbale prefettizio

Il Direttore generale di Asst di Lodi, superando “in curva” qualsiasi manager pubblico, il 4 agosto, invia una e-mail direttamente ai lavoratori di Asst di Lodi quale “aggiornamento sindacale” riguardo l’incontro del 3 agosto in Prefettura a Lodi.

Ecco il testo:

Da: Flavio Cassinari
Inviato: lunedì 3 agosto 2020 19:11
A: Direzione Generale
Cc: everyone
Oggetto: Aggiornamento in materia sindacale

Comunicazione a cura del Direttore Generale.

Si trasmette sintesi dell’incontro tenutosi in data odierna presso la Prefettura di Lodi a seguito di richiesta di tentativo di conciliazione da parte delle OO.SS. FIALS – CONFSAL e FISI relativamente al Progetto Life Car.

Parte Sindacale ha espresso disaccordo rispetto al suddetto Progetto proposto dall’Azienda con Informativa del 20/07/2020 (prot. Ente n. 23439) e che sarà oggetto di confronto sindacale convocato per il giorno 05/08/2020 (prot. Ente n. 23889).

             In particolare Parte Sindacale ha evidenziato che la Pronta Disponibilità sarebbe stata prevista in modo illegittimo ai sensi dell’art. 28 CCNL e pertanto ha escluso la possibilità di esaminarne nel merito i contenuti in sede di confronto sindacale già fissato.

            Peraltro il Progetto graverebbe oltremisura sul personale infermieristico del Pronto Soccorso di Codogno, già carente dal punto di vista numerico.

           Parte Aziendale ha ribadito che la proposta avanzata il 20/07/2020 è formalmente corretta e conforme a quanto previsto dalla contrattazione collettiva nazionale.

            Come richiesto da altre OO.SS., su tale proposta si aprirà il Confronto il 05/08/2020 ai sensi dell’art. 5 del CCNL e in quella sede verranno esaminati nel merito i presupposti e le ragioni della nuova modalità organizzativa prevista a livello dipartimentale.

L’Azienda è pertanto disponibile ad analizzare approfonditamente eventuali osservazioni e proposte che dovessero emergere durante l’incontro convocato per il 05/08/2020.

             Il Prefetto ha preso atto che il tentativo di conciliazione sopra richiesto da FIALS – CONFSAL e FISI si è chiuso negativamente.

             Gli esiti dell’incontro sindacale del 05 agosto p.v. – che, in accoglimento dell’istanza sindacale, si svolgerà in presenza nel rispetto delle disposizioni sul distanziamento sociale – verranno successivamente resi noti a tutti i dipendenti.
             Cordiali saluti.

IL DIRETTORE GENERALE

F.to Dott. Salvatore Gioia

Insomma, secondo il Manager della sanità lodigiana tutto era in perfetta regola, compreso il servizio di pronta disponibilità da effettuarsi in orario diurno dei giorni feriali.

Peccato che a Lodi, in ordine al servizio Life Car, già nel 2004 sono arrivati gli Ispettori del lavoro che hanno certificato che le ore di pronta disponibilità diurne nei giorni feriali non sono regolari.
Ecco il documento del Ministero del lavoro – Ispettorato di Lodi

 

Ma ecco il colpo di scena !

Ieri arriva un comunicazione del Direttore Generale Asst di Lodi – per il reparto di urologia – che ripristina la sola reperibilità notturna, eliminando 2 ore di reperibilità diurna (18/20) ” in coerenza con le previsioni normative in materia”

Che dire… mai stupirsi ! Anche i santi si sono convertiti… facciamo festa con le Frecce Tricolore !

Ma non poteva dirlo prima !?

Siamo certi che non si potrà contraddire anche se alcuni “mezzicapi” vanno “ciarlando” in incontri con il personale indetti ad hoc ! Stucchevoli ! Loro sono abituati alle figuracce !

I santi piuttosto… passano al martirio…, non è vero ?! 

Ma se abbiamo scambiato un santo per un … ?!

Non ci perderemo d’animo e continueremo la nostra battaglia per la verità e la giustizia !