Skip to content

L’ultimo regalo della Madia ai dipendenti pubblici

22 Gennaio 2018   Comunicati
 

Le visite fiscali possono essere ripetute, effettuate pure in giornata domenicale e/o festiva ed anche in caso di infortunio sul lavoro.

Dal 13 gennaio sono entrate in vigore le disposizioni del ministro Marianna Madia ( decreto 206/2017) con le nuove regole sulle visite fiscali dei dipendenti pubblici.

Le fasce di reperibilità rimangono stabili (9/13 e 15/18) mentre le visite potranno essere effettuate con cadenza ripetuta più volte, anche nei giorni festivi .

Un lavoratore può subire più visite fiscali durante lo stesso evento morboso certificato e più visite fiscali nella stessa giornata di malattia durante le fasce di reperibilità.

Per essere esenti dal controllo, è necessaria una soglia di invalidità almeno del 67% precisando che l’assenza per malattia deve riguardare la patologia che sottende l’invalidità: nel caso di un’influenza, per esempio, non legata all’invalidità, la visita fiscale può tranquillamente essere effettuata.

La signora Marianna Madia ha previsto le fasce di reperibilità anche per l’infortunio sul lavoro che non rientra più, quindi, tra le cause che escludono i dipendenti pubblici dal controllo.

Un decreto vergognoso contro i dipendenti pubblici!